Ferrara evidenzia i limiti negli attaccanti: Allegri ribatte che il problema è a centrocampo


Il Mister bianconero a caldo ha commentato la gara contro il Napoli. Ha subito messo in evidenza la troppa frettolosità e imprecisione negli ultimi 30 metri. E qui i commentatori hanno chiesto il suo parere sui pochissimi gol segnati dagli attaccanti.

Ciro Ferrara e Montolivo hanno evidenziato al Mister che gli attaccanti Morata, Dybala, Kean segnano poco ma è una loro caratteristica quella di non segnare più di 10 reti a campionato.

Di diversa opinione è il Mister che vede il problema nei centrocampisti. Secondo lui troppe palle vengono buttate via frettolosamente. Ha evidenziato che ad un certo punto giocava la palla solo Locatelli. Secondo il Mister sembrava che alcuni centrocampisti avessero paura di giocare il pallone.

Insomma Allegri vorrebbe centrocampisti con più personalità e soprattutto testa e visione di gioco

Ha spiegato che Rabiot ha fatto buoni inserimenti ma poi doveva avere più lucidità. Stesso discorso per Mckennie.

Diletta Leotta ha chiesto ad Allegri se questi limiti sono superabili con l’allenamento. Ma Allegri ha anche confessato che “sono caratteristiche di alcuni giocatori”.

Insomma i 30 gol di Ronaldo mancano e questa è una certezza. Di bel gioco non se ne vede ed è un’altra certezza. Resta da capire se dipende più dai centrocampisti o più dagli attaccanti.