Mancini convoca Fagioli: Kean lasciato a casa, idee diverse dalla Juve


Il Ct della Nazioanle Mancini ha diramato le convocazioni per lo stage di preparazione alle qualificazioni ai Mondiali. E’ un momento delicatissimo per la Nazionale Italiana che dopo aver vinto gli Europei rischia seriamente di guardarsi i mondiali in tv.

Ad attenderla c’è il Portogallo di Cristiano Ronaldo, un avversario ostico con cui dovrà giocarsi il biglietto per il Qatar.

Così diventano fondamentali le scelte dei giocatori su cui puntare. E Mancini non è certo un Ct tradizionale. Sono tante le sorprese nelle sue convocazioni e molte riguardano i giocatori della Juve.

Mancini ad esempio ha convocato in Nazionale maggiore Fagioli, il giovane centrocampista che la Juve ha parcheggiato a Cremona. Il ragazzo si sta facendo notare e potrebbe diventare il miglior giocatore dell’anno nel campionato cadetto.

Così Mancini vuol studiarlo un paio di giorni per capire se la Juve ha preso un granchio a mandarlo via.

Che Mancini non abbia le stesse idee dei Dirigenti Juve lo si vede anche dalla bocciatura di Moise Kean.

Lo ha lasciato a casa. Mentre la Juve ha speso 40 milioni per riportarlo a Torino dopo la partenza di Ronaldo.

Insomma Mancini e Juve sembra che giudichino i calciatori in maniera diametralmente opposta.

Ma in effetti è strano che la Juve abbia preferito tenersi in squadra centrocampisti come Ramsey per mandare via Fagioli. Già quest’estate i tifosi bianconeri erano di tutt’altro avviso.

Ora si spera che in estate la Juve aggiusti le cose e non si faccia scappare il suo talentino.