Allegri sicuro: “Stagione positiva, siamo in corsa su tutti i fronti e non era facile. Scudetto a 85 punti”


Impegno cruciale quello di domani per la Juventus, ad Empoli: i bianconeri stanno sì lottando per il quarto posto ma la distanza dalla vetta non è siderale e c’è chi sogna una rimonta storica. Nel gruppo non c’è Massimiliano Allegri (almeno all’apparenza…) che chiude una volta per tutti i sogni tricolore nella consueta conferenza stampa della vigilia. Il tecnico toscano l’ha spiegato utilizzando le sue ormai note “quote”: “Non vi dico quale sarà la quota Champions perché siamo in lotta. Se proprio volete, vi dico quella per lo Scudetto che si vincerà a 85 punti. Per noi, quindi, è impossibile, è matematica (la Juve può arrivare a 83 punti al massimo, ndr)”.

Insomma, nonostante le prime tre della classe non stiano esattamente attraversando un gran momento di forma, Allegri proprio non si sbilancia. E, anzi, sorprende un po’ tutti con la valutazione della stagione fino a questo momento: “Fino ad oggi la stagione è positiva, siamo in corsa per tutti gli obiettivi e non era facile. In campionato puntavamo ad uno dei primi quattro posti, c’è la bella semifinale di Coppa Italia con la Fiorentina e poi la Champions. A marzo non è semplice dire che si è in corsa per tutto, vedremo a fine anno quanti titoli arriveranno”.

Ad Allegri viene chiesto il motivo per cui la Juve continui a segnare così poco: “Sbagliamo le scelte, siamo poco lucidi nei passaggi, al contrario degli altri. Domani con l’Empoli giocherà Kean, uno tra Morata e Vlahovic riposerà. Kean una delusione? Domani mi aspetto una bella prestazione, poi sono sicuro che saprà crearsi occasioni come fa sempre quando gioca”.

Il tecnico bianconero fa anche il punto sugli infortunati: “Dybala tornerà per la semifinale con la Fiorentina, domani non ci saranno Alex Sandro e Chiellini oltre agli altri infortunati. Dispiace per McKennie che era in forma ma anche per il brutto infortunio di Kaio Jorge”.

Clicca qui per vedere il video della conferenza stampa