Vlahovic poco servito? Per il Mister non è affatto così, spiegazione bizzarra


Dusan Vlahovic ha segnato tre reti in 5 gare con la Juve e a detta dei numeri si è ben integrato nella squadra. Ma chi ha seguito le partite dei bianconeri sa che l’attaccante è stato davvero bravo a capitalizzare le pochissime palle ricevute.

Contro il Villareal sono state addirittura solo due le palle ricevute in maniera decente. E in molti,credono che la Juve dovrebbe sfruttare meglio un attaccante così forte. Il mantra di Allegri dovrebbe essere quello di rifornire Vlahovic del maggior numero di occasioni gol.

Ma a quanto pare Allegri non è affatto d’accordo con questa analisi. Oggi in conferenza gli è stato chiesto come mai Vlahovic viene servito così raramente. Il Mister ha risposto che non è così ma che “semplicemente ci sono partite in cui si toccano più palloni e partite in cui se ne toccano meno”.

Allegri si è anche fatto forza dei tre gol segnati da Vlahovic sostenendo che “l’importante è che si faccia gol.

Ma anche su questo punto gli è stato chiesto come mai la Juve segni così poco. Secondo il Mister è “mancata lucidità nell’ultima fase di gioco.”

Ma a nostro parere, la lucidità può mancare una gara, forse due ma non in ogni partita. La verità sembra piuttosto, che ci sono giocatori che sanno segnare e altri che non hanno questo talento.

Per questo il Mister dovrebbe cercare di concentrare le palle gol verso Vlahovic piuttosto che utilizzarlo a centrocampo per far salire la squadra aspettando improbabili inserimenti dei centrocampisti o il gol di altri attaccanti.