Inzaghi: Spiace per i gol all’andata, siamo stati alla pari coi più forti d’Europa


E’ un Inzaghi rammaricato quello che si è presentato ai microfoni nel post partita di Liverppol Inter. La sua squadra ha vinto in Inghilterra grazie a un gol di Lautaro. Ma è stato inutile ai fini della qualificazione dato che a S. Siro l’Inter aveva perso per due a zero.

E Inzaghi sottolinea che “se non ci fossero stati quei due gol casuali” l’Inter ce l’avrebbe fatta.

L’allenatore dell’Inter è anche dispiaciuto per l’espulsione di Sanchez nel secondo tempo di ieri. Avrebbe voluto vedere come sarebbe finita in 11 contro 11.

Comunque, Inzaghi è orgoglioso perchè l’Inter non arrivava agli ottavi da 11 anni e a suo dire “è stata sfortunata nel sorteggio dovendo giocare con la squadra più forte d’Europa”.

I nerazzurri ieri hanno sofferto maggiormente nel primo tempo in cui sono stati salvati da una traversa e da un salvataggio miracoloso di De Vrij. In tutto il Liverpool colpirà ben tre pali.

Inzaghi non ha schierato titolare Dzeko, probabilmente per farlo riposare per il campionato. Un turnover che di solito non si attua in Champions.

Ora l’Inter fuori dalla Champions potrà dedicarsi al campionato non avendo più l’impegno della Coppa.

Così un’altra italiana lascia la più prestigiosa competizione europea, termometro del livello del campionato di serie A.

Adesso resta solo la Juve a cercare di tenere alto il prestigio del Calcio Italiano ma non è una novità.