Ramsey lascia il campo dopo 43 minuti: si avvicina il ritorno a Torino


Continua la sfortuna per Aaron Ramsey. Il giocatore gallese che ha passato gli ultimi anni più nell’infermeria bianconera che in campo ha subito l’ennesimo infortunio muscolare.

Dopo 43 minuti di gioco ha lasciato il campo nella semifinale contro il Celtic per la coppa di Scozia. da valutare la gravità dell’infortunio che potrebbe fargli finire anticipatamente una stagione ormai avviata al capolinea.

E dire che Ramsey aveva dichiarato che ai Rangers si sentiva più forte, non come alla Juventus.

Da gennaio, tra infortuni vari, aveva giocato poco più di 200 minuti. Era appena riuscito a giocare qualche partita di fila, tanto che aveva spiegato che alla Juve non aveva avuto continuità.

Chiaramente l’ennesimo infortunio muscolare peserà come un macigno sulla decisione dei Rangers di riscattarlo.

Si fa sempre più probabile il suo ritorno a Torino. Alla Juve non resterà che provare a chiedere la risoluzione del contratto contrattando sui 7 milioni di euro di stipendio del prossimo anno.

Ramsey è tra i peggiori investimenti di sempre fatti dalla Juventus. A 7 milioni a stagione non ha mai dato un minimo contributo alla squadra.

Naturalmente non è colpa del giocatore ma del suo fisico che sembra non poter reggere il carico di allenamenti e partite dei professionisti.