Domani l’incontro con gli agenti di Pogba: a lui la 10 e niente Milinkovic Savic


Fissato a domani il primo incontro per il rientro in bianconero di Paul Pogba. Aveva lasciato la Juve come mister 100 milioni e con l’aspettative da Pallone d’oro. A 29 anni potrebbe tornare  a rirendersi la maglia 10 anche se Paul il Polpo non ha più giocato a quei livelli.

Resta un fuoriclasse desiderato da molti club come il Psg e lo stesso Real. Ma Nedved preme sul suo feeling con Torino dove è esploso e ha espresso il meglio di sè.

La Juve è pronta a dirottare su di lui lo stipendio di Dybala arrivando a 7,5 milioni l’anno più bonus. Una cifra importante ma lontana dai 15 milioni che guadagna adesso.

Più vicina a questo stipendio ci sarebbe il PSG: Pogba la prima volta scelse i soldi alla Juve. Stavolta per tornarci dovrà fare il contrario.

Ma non tutti i tifosi sono contenti di riaverlo. Lo considerano un giocatore ormai in parabola discendente e troppo caro.

Molti preferirebbero Milinkovic Savic, più giovane e più affamato. Ma anche qui la pista non è semplice con Lotito che spara cifre fuori dal mondo.

Per cui Cherubini fa bene a giocare su più tavoli pur di portare a casa il giocatore in grado di tenere le redini del centrocampo.