Agnelli e Arrivabene fischiati dallo Stadium: i motivi della contestazione


Serata forte emozionalmente per i tifosi della Juve quella di ieri sera. Innanzitutto l’addio ci una colonna come Chiellini e poi quelle lacrime copiose, continue di un Dybala che sembrava un ragazzino tradito.

Il popolo bianconero non ha apprezzato che la Società non gli abbia dedicato un tributo dopo così tanti anni insieme e con la numero 10 sulle spalle.

E così quando sul maxi schermo, alle lacrime di Dybala si è sostituita l’immagine di Agnelli e Arrivabene, lo Stadium ha iniziato a fischiare.

Secondo il popolo bianconero sono loro i responsabili del mancato rinnovo di Paulo alla Juventus.

Naturalmente sul rancore hanno pesato anche gli scarsi risultati degli ultimi due anni. Inoltre, una buona parte di tifosi non ha gradito il ritorno di Allegri. Non tanto per le mancate vittorie quanto per un gioco giudicato troppo difensivista e senza idee.

Insomma dopo 10 anni di tripudio anche in casa bianconera c’è del malcontento. Starà al Presidente Agnelli riguadagnarsi la fiducia di quella parte dei tifosi che non sta apprezzando più il suo operato.

Anche se i tifosi non dovrebbero avere troppa memoria corta dato che è stato Agnelli a far risorgere la Juve dopo la B e a farla splendere per un decennio portando anche un campione come Ronaldo.