Pirlo è vicino alla firma col Fatih Karagumruk


No, probabilmente non è l’inizio di carriera da allenatore che Andrea Pirlo si aspettava: il “maestro” è rimasto scottato dalla stagione alla Juventus, chiusa con due coppe in bacheca e un quarto posto ma anche dall’esonero a fine stagione. Il tecnico bresciano si è preso un anno sabbatico, ha rifiutato diverse panchine in Italia e all’estero (c’era anche la possibilità di diventare c.t. della Polonia) ma ora il rischio di ritrovarsi con un cerino in mano è alto. Ed è per questo motivo che Pirlo e il suo staff stanno valutando con attenzione due proposte dalla Turchia.

Anzi, stando ai beninformati Pirlo sarebbe vicinissimo all’accordo col Fatih Karagumruk, club di Istanbul che ha chiuso all’ottavo posto la scorsa stagione. Vi militano molte vecchie conoscenze del campionato italiano (Viviano, Karamoh, Biraschi, Biglia, Borini…), non ci sarebbero quindi particolari problemi di “inserimento nello spogliatoio.

Se Pirlo firmerà davvero col Karagumruk (l’offerta è molto ricca e a renderla ancora più interessante ci sono le agevolazioni fiscali) lo vedremo nelle prossime ore, di sicuro il suo nome è anche in orbita Galatasaray: ed è curioso che tra gli altri candidati alla panchina del più prestigioso club turco ci sia anche Igor Tudor, suo assistente proprio alla Juve (il rapporto, però, non fu idilliaco).

Da sottolineare che Pirlo nei giorni scorsi oltre ad aver ricevuto altre proposte dall’estero (Partizan Belgrado, Sparta Praga…) ha avuto contatti anche con Cremonese, Spezia e Udinese senza però trovare un accordo.