L’Atalanta ha riscattato Demiral: la Juve incassa un tesoretto per Koulibaly


Sembrava proprio che il difensore turco in prestito all’Atalanta dovesse tornare alla Continassa ma è arrivata la sorpresa last minute. A mezzanotte di ieri scattava l’ultimora per l’Atalanta per riscattare il difensore Demiral. A sorpresa, proprio in tarda serata i bergamaschi hanno ricevuto uno sconto dalla Juve e hanno acquistato a titolo definitivo Demiral.

Il piano dell’Atalanta è di rivenderlo in Premier a un prezzo superiore, una sorta di affare Romero 2. La Juve ha inserito la clausola di rivendita e guadagnerebbe un altro (modesto) 10% dall’eventuale cessione.

La Juve si ritrova con un difensore centrale in meno a disposizione per sostituire l’assenza pesantissima di Chiellini. Ma si ritrova anche con un tesoretto certo di 20 milioni. E l’obiettivo principale si chiama Koulibaly. De Laurentiis ha cercato di sollevare un muro ma è stato sgretolato dal giocatore che ha rifiutato i rinnovi. Ora il Patron partenopeo sa che lo perderà a zero la prossima estate. Così ha abbassato le pretese per non ritrovarsi con un pugno di mosche in mano.

Ma la cifra si aggira sempre sui 40 milioni di euro. Si sa quanto conti per Allegri la difesa e di certo la Juve farà tutto il possibile per accaparrarsi il granitico difensore del Napoli.

La Juve ha in organico dei buchi clamorosi, centrocampo senza un leader, attacco con il solo Vlahovic, fascia sinistra debolissima.  E con la perdita di Demiral, dopo quella di Chiellini, dovrà preoccuparsi anche di sistemare la difesa centrale.

I bianconeri ci avevano anche provato per Bremer ma come spesso succede in questi anni Marotta è stato più veloce sull’affare low cost.