Pressing, Bergonzi vede l’opposto: non era rigore per la Juve bensì fallo di Vlahovic


La Juve vince una partita e sembra che si aprano le danze per attaccarla. Col Sassuolo Vlahovic ha preso palla in area, l’ha protetta e l’avrebbe girata in porta se il difensore da terra non lo avesse tranciato.

Rigore netto per arbitro e anche per il controllo del Var. Ma a Pressing l’ex arbitro Bergonzi ribalta completamente quanto visto dagli altri e sostiene che non avrebbe mai fischiato rigore.

Anzi parla di fallo commesso da Vlahovic perchè vede tirare il pantaloncino del difensore. quindi per lui si doveva fischiare il fallo contro la Juve.

Peccato che in studio gli abbiano fatto notare che il difensore è caduto a terra non per la piccola trattenuta ma perchè è entrato scomposto per anticipare Vlahovic e rimanendo su una gamba è andato giù.

Una dinamica molto chiara ma che l’ex arbitro è riuscito a stravolgere. In realtà la sua rappresenta proprio la voce fuori dal coro, perchè gli altri moviolisti hanno visto chiaramente il difensore da terra impedire a Vlahovic di giocare la palla che proteggeva.

E pensare che una piccola trattenuta di pantaloncino ossa buttare giù un difensore che sportellava con Vlajovic, sembra fra l’altro alquanto fantasioso.

Primo rigore per la Juve e si registrano già queste dirompenti interpretazioni su errori arbitrali.