Vlahovic non segna più: lo Staff di Allegri lo ha studiato e trovato i problemi


Doveva essere la nuova punta di diamante della Juventus, il bomber in grado di non far rimpiangere Ronaldo. E in effetti Vlahovic sembrava proprio questo prima di arrivare alla Juventus. alla Fiorentina era una perfetta cinica macchina da gol. Poi alla Juve pian piano è andato peggiorando fino all’attuale momento in cui non segna da 441 minuti.

Un danno inaccettabile per una Juve che ha speso 75 milioni per averlo. così lo Staff di Allegri si è messo a lavoro per recuperarlo. Lo ha studiato e ha desunto che i principali problemi di Vlahovic sono: tagli troppo anticipati che lo portano in fuorigioco, troppa ricerca dello scontro fisico e tiri da angolazioni impossibili.

Inoltre è troppo nervoso e così il problema diventa psicologico. Questo è quello che si legge sulle pagine del Corriere sull’analisi dello staff di Allegri che ha registrato anche un peggioramento di Vlahovic rispetto allo scorso anno nelle percentuali di precisione dei passaggi e anche nei colpi di testa.

Lo stesso Allegri è intervenuto spiegandogli di stare tranquillo e non ricercare il gol ma la prestazione.

Ma ad onor del vero c’è anche chi pensa che il problema di Vlahovic sia proprio il modo di giocare di Allegri. Punto primo, il serbo non ha un compagno di reparto dato che ha giocato poco in coppia con Milik. Ciò significa che i difensori possono raddoppiarlo dato che non hanno altri pericoli.

Inoltre la squadra di Allegri non riempie l’area come fanno ad esempio Inter, Milan e le altre big. Bastta guardare l’area durante i cross di Kostic e notare come oltre Vlahovic non ci sia nessuno.

Una solitudine che permette ai difensori di concentrarsi sul serbo.

Terzo, il gioco della Juve è molto scontato con un lento giro palla che si conclude con un cross delle ali. ma non ci sono inserimenti di centrocampisti o tagli centrali. per cui la missione del difensore diventa molto semplice. prendere sportellate e fare ripetute di 50 metri per tornare vicino

Nella Fiorentina giocava sempre faccia alla porta mentre adesso sembra debba giocare spalle alla porta e ripiegare a centrocampo per poi fare ripetute di 50 metri e tornare in area.

Forse un dato è sfuggito allo staff di Allegri e cioè che se Vlahovic non segna non lo fa nessun altro. Vlahovic ha 4 reti, Milik due poi ci sono un gol di Bremer e uno di Bonucci.

I centrocampisti hanno segnato zero gol in campionato.