Il Messaggero, Nedved verso le dimissioni: ancora caos nella Juventus


In questi giorni si aspettava la riunione del CDA in cui si sarebbe dovuta valutare la possibilità di cambiare l’allenatore. Contro Allegri in primis si è schierato Nedved stanco di vedere la Juventus giocare così male.

Ma dalla parte di Allegri si sono schierati Arrivabene e Agnelli che per motivi di opportunità anche economica non vogliono ammettere il fallimento del ritorno del Mister.

Così a restare solo è stato proprio il Dirigente Pallone d’Oro. Sulle pagine del Messaggero è spuntata l’indiscrezione di sue possibili dimissioni.

E’ chiaro che in questa vicenda si è consumata una rottura pesante in ambito dirigenziale. Nedved dovrà scegliere se abbassare la testa e ubbidire o restare sulla propria posizione arrivando a lasciare la Juventus.

Non è facile restare in una squadra in cui non si condivide un progetto che dovrebbe continuare per quasi altri tre anni. Ma è anche possibile che Nedved non si dimetta e il tempo raffreddi rapporti così tesi fra i capi della Juventus.

Intanto Allegri simula normalità e ha continuato ad allenare nonostante ci fossero solo Kean, Rugani e Perin.

Tutti gli altri giocatori sono stati chiamati in Nazionale e anche questo fa comprendere come la Juve abbia tanti buoni giocatori  e sia inaccettabile che persa con il Monza.

Tutto, dunque, in discussione e continua evoluzione.