Vlahovic che belva: in 5 minuti gol, assist e Juve e pubalgia dimenticati


Per chi avesse dubbi sulle qualità di bomber di Dusan Vlahovic è arrivata la sua risposta nell’amichevole della Serbia contro il Bahrein.

Dusan è entrato nell’intervallo e ha letteralmente cambiato la partita regalando un assist dopo un minuto e un gol dopo altri 60 secondi.

I tifosi della Juve possono essere contenti di vedere il proprio beniamino in ottima forma senza i fastidi della pubalgia che lo ha tenuto fuori per diverse settimane.

Restano invece i dubbi sull’utilizzo di questo attaccante che con la Serbia ha più facilità di segnatura. a prescindere dall’avversario dato che con la Juve ha faticato anche contro piccole squadre. Nella Serbia ha però un ruolo più offensivo e dedito a mettere la palla in rete.

Nella Juve è chiamato a tornare e a costruire da dietro per poi correre e riproporsi in avanti. E da quando si è assentato è stato Milik invece a soffrire di astinenza dalla rete per cui potrebbe proprio essere una caratteristica del gioco bianconero che penalizza magari la prima punta che deve liberare spazi per gli inserimenti da dietro della seconda punta e degli altri compagni di reparto.

L’allenatore della Serbia aveva tirato le orecchie ad Allegri perchè lo utilizzava in posizione così arretrata.

E in effetti il Dusan della Serbia è quello killer della Fiorentina. A gennaio Allegri dovrà trovare il modo per farlo rendere così.