Inzaghi arrabbiato: Non ho mai visto due ammonizioni in 35 minuti


Brutta battuta d’arresto dell’inter in casa contro l’Empoli in quella che doveva essere una partita per incassare tre punti e restare in scia Napoli.

Ma nel primo tempo si consuma una doppia ammonizione di Skriniar che fra l’altro entra con un gesto di Kung Fu tentando di cancellare la testa dell’avversario.

Nel post partita l’allenatore Inzaghi ha spiegato che non gli era mai capitato di prendere due gialli in 35 minuti in casa.

Il Mister nerazzurro ha dunque spostato l’attenzione su una espulsione che ha condizionato la gara della sua squadra e il risultato finale.

C’è da dire che l’Inter non è riuscita a creare un gioco degno di una aspirante al titolo. L’Empoli ha più volte sfiorato il raddoppio e i ragazzi di Inzaghi alla fine si sono affidati  a lanci lunghi di Onana per raggiungere Dzeko.

Barella è uscito protestando e Lukaku è entrato ma non si è visto. Anche se bisogna riconoscere i meriti dei difensori dell’Empoli che hanno davvero concesso molto poco.

Inzaghi ancora una volta farebbe meglio a fare un’analisi sui limiti della propria squadra. L’ultima volta si era lamentato dell’episodio arbitrale anche lì non guardando allo sterile gioco espresso.

Skriniar oltre a saltare la prossima gara potrebbe anche lasciare in nerazzurri in direzione PSG.