Allegri: “Inter favorita per lo Scudetto, l’ha detto anche Zhang. Loro costruiti per vincere”

Nella conferenza stampa tenutasi alla vigilia della partita contro il Genoa, il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato apertamente del cammino della squadra bianconera in questa stagione e del suo obiettivo di raggiungere i vertici della Serie A. Allegri ha anche commentato la situazione infortunio di Moise Kean, oltre a condividere alcune riflessioni sul futuro di due grandi pilastri della sua vecchia Juve, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci.

La Juventus e la corsa allo scudetto

Nel corso della conferenza, Allegri ha espresso la sua opinione sulla lotta per lo scudetto, riconoscendo che, al momento, l’Inter sembra essere la favorita: “Noi sappiamo che l’Inter in questo momento è la favorita perché è stata costruita per vincere il campionato. L’ha detto anche Zhang nella cena di Natale che il loro obiettivo è la seconda stella.”

Tuttavia, Allegri ha sottolineato che la Juventus sta seguendo un percorso diverso, con giocatori in crescita, e che il lavoro per migliorare è ancora in corso. “Ci sono dei passetti, un percorso non fatto solo di partite secche, dobbiamo essere sereni per gestire i momenti difficili. Pensiamo a noi stessi e non ci accontentiamo” ha dichiarato.

Obiettivi di squadra e statistiche

Parlando degli obiettivi della Juventus per la stagione, Allegri ha affermato: “La quota scudetto credo sia invariata, quindi più tra i 90 e i 92 punti che sugli 86. La quota Champions momentaneamente è a 72.”

Il tecnico ha anche evidenziato l’importanza del rendimento della squadra fino a questo momento: “Siamo diventati una squadra velocemente e i ragazzi sono disponibili l’uno con l’altro. Non c’è una prima donna che mette i propri obiettivi davanti a quelli degli altri. Questo è straordinario, dobbiamo continuare così e migliorare sugli aspetti tecnici.”

Infortunio di Moise Kean e ritorno di Weah

Massimiliano Allegri ha poi fornito aggiornamenti sugli infortuni dei giocatori. Moise Kean dovrà fermarsi “per 3-4 settimane al fine di risolvere definitivamente il problema pregresso alla tibia che è stato gestito fino a ora.” Questa è una perdita significativa per la Juventus, ma Allegri ha sottolineato che ci sono alternative valide, come Yildiz.

Inoltre, il tecnico ha annunciato il ritorno di Timothy Weah, che era stato fermo per oltre un mese. Weah è ora a disposizione della squadra, il che rappresenta una buona notizia per i tifosi bianconeri.

Il futuro di Chiellini e Bonucci

Infine, Allegri ha condiviso alcune riflessioni sul futuro di due pilastri della Juventus, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Dopo l’annuncio del ritiro di Chiellini dal calcio giocato, il tecnico ha detto: “Ci siamo sentiti dopo il suo addio al calcio, ha fatto una carriera straordinaria. È finito un pezzo della sua vita e ne inizia una nuova. Ora dovrà decidere, ha tutte le caratteristiche per ricoprire diversi ruoli. Ma dovrà cominciare da zero e rimettersi in discussione.”

Quanto a Bonucci, Allegri ha suggerito che il giocatore potrebbe intraprendere una carriera da allenatore una volta che smetterà di giocare. “Gli auguro il meglio quando smetterà, anche lui inizierà un percorso. Magari ne avrà qualità e possibilità, ma quando i calciatori smettono iniziano una vita e i mestieri sono completamente diversi. Non è un’equazione matematica, ma è stimolante e se ne hai le capacità puoi e devi iniziare un nuovo percorso.”