Rocchi anticipa le valutazioni su Massa in Genoa-Juventus e fa arrabbiare i tifosi

Massa
Massa

Il match di venerdì scorso tra Juventus e Genoa ha fatto non poco scalpore per alcune decisioni arbitrali, da parte di Massa, piuttosto discutibili. Non è la prima volta che, durante questa stagione, siamo di fronte ad episodi arbitrali contro la squadra di Allegri. Quanto successo però a Genova ha lasciato un po’ tutti perplessi, sia per il mancato rigore concesso ai bianconeri, ma soprattutto per la mancata espulsione di Malinovskyi.

Chi ha cercato di fare un po’ di chiarezza a riguardo è stato il designatore arbitrale Rocchi, intervenuto ieri sera nella trasmissione di Dazn Open Var. Sulla questione del mancato rigore concesso alla Juventus per fallo di mano di Bani, Rocchi ha parlato di un episodio di campo e sicuramente di una decisione che poteva essere presa diversamente, ma non è un errore evidente.

Ciò che invece Rocchi contesta è l’operato del VAR nei confronti del mancato rosso di Malinovskyi. Massa ha solo ammonito il calciatore del Genoa, ma questo è un errore chiaro perché se fosse stato chiamato al VAR, sarebbe scattata sicuramente l’espulsione. L’errore in questo caso è stato dell’arbitro Fabbri che si trovava appunto in sala VAR, doveva richiamare il collega per cambiare il colore del cartellino, da giallo doveva diventare rosso.

Per Rocchi quindi l’unico errore chiaro del match è stata la mancata espulsione di Malinovskyi, ma si è detto contrario a fermare sia Fabbri che Massa per questo tipo di errore. Si tratta di un unico episodio sbagliato in cinquanta corretti, situazione quindi che può assolutamente capitare e non per questo bisogna punire l’arbitro. Rocchi non ha quindi intenzione di fermare i due arbitri, pur evidenziando un errore grave nel match tra Genoa e Juventus per un cartellino rosso non dato ad un calciatore rossoblu.