Allegri prima della Salernitana: “Sarà la miglior Juve possibile, la Coppa Italia è un obiettivo”

La Juventus si prepara a affrontare la Salernitana in un’importante partita di Coppa Italia, con l’obiettivo di raggiungere i quarti di finale. Nonostante l’attenzione sulla corsa al titolo in Serie A, Massimiliano Allegri rimane concentrato sulla competizione della Coppa Italia, considerandola un trofeo importante da conquistare.

“La Coppa Italia è un obiettivo da centrare e la Salernitana, per quanto inevitabilmente più concentrata sulla difficile ma non impossibile missione salvezza, non è avversario da prendere alla leggera.”, ha sottolineato Allegri.

La conferenza stampa di Massimiliano Allegri ha confermato che ci saranno alcune rotazioni nella formazione, ma nulla di troppo stravolgente. L’allenatore della Juventus ha sottolineato che l’assenza di impegni europei ha permesso alla squadra di mantenere il suo ritmo, e il match infrasettimanale è un’opportunità per mantenere il motore caldo.

Nonge non partirà titolare ma magari potrà avere spazio. Domattina deciderò chi gioca, sicuramente ci saranno Perin, Rugani e Chiesa. Gli altri devo valutare, andrà in campo la miglior formazione per ottenere il risultato massimo.”, ha dichiarato l’allenatore.

Nella formazione prevista, Mattia Perin tornerà in porta, mentre in difesa ci sarà un ritorno di Daniele Rugani, che prenderà il posto di Bremer. A centrocampo, Manuel Locatelli guiderà la squadra, mentre il giovane Miretti e probabilmente Adrien Rabiot lo affiancheranno. Weston McKennie e Nonge non inizieranno la partita dal primo minuto. Sulla fascia sinistra, Iling si giocherà il posto con Filip Kostic, mentre sulla destra, dopo aver scontato una squalifica, tornerà Federico Cambiaso.

In attacco, la Juventus dovrà fare a meno di Moise Kean a causa di un infortunio, e quindi Arkadiusz Milik prenderà il suo posto accanto a Federico Chiesa. Dusan Vlahovic e Yildiz inizieranno la partita in panchina.

“La Coppa Italia è così: all’inizio sembra essere una competizione secondaria, poi a fine stagione ti accorgi che è un trofeo importante. E poi alla Juve funziona sempre così: bisogna vincere.”, ha ribadito Allegri l’importanza della competizione.

Massimiliano Allegri ha confermato l’importanza della Coppa Italia, affermando che la squadra vuole vincere il trofeo. Ha anche sottolineato che la Juventus ha trovato la sua quadratura e che sta lavorando per migliorare costantemente.

Sulla possibilità di nuovi acquisti durante la finestra di trasferimento di gennaio, Allegri ha dichiarato che ci sono direttori che stanno monitorando il mercato, ma ha anche evidenziato che la squadra sta crescendo e che il lavoro duro è la chiave per il successo.

“În campionato è un percorso diverso, fatto di 38 partite. In Coppa Italia bisogna vedere, basta guardare cosa è successo nelle partite scorse. In 38 partite vengono fuori i valori, in coppa bisogna fare molta attenzione.”, ha concluso Allegri sulla competizione della Coppa Italia.