Gravina minaccia: Ballano sul Titanic? E io gli tolgo la musica

Clima tesa nel calcio italiano che si appresta a marzo a dover decidere sulla riforma progettata da Gravina. Per il Presidente c’è qualcuno però che a parole vuol cambiare ma poi si opporrà al suo progetto di cambiamento.

Gravina passa all’attacco e minaccia a chi secondo lui sta ballando sul Titanic, di togliergli la musica. A quanto pare il Titanic è il Calcio con le società in sofferenza con questo sistema in cui non trovano abbastanza introiti per coprire le spese.

Sono ormai risapute le perdite dei maggiori club di serie A che ormai segnano debiti da capogiro.

Da capire cosa intenda Gravina con la minaccia di staccare la musica. Si potrebbe pensare che se un Presidente veda bocciata la propria proposta pensi di rassegnare le dimissioni. Ma dalla sua dichiarazione l’intento pare piuttosto di colpire i riottosi che non aderiranno al progetto.

Per qualsiasi cambiamento infatti ci vorranno i benestare delle leghe. Non basta la maggioranza. La paura è che alla votazione ci siano sorprese che facciano saltare il tutto.

A quel punto davvero Gravina si troverebbe in una situazione quantomeno infelice. Chiaramente deve giocarsi ormai il tutto per tutto anche per svoltare in un Calcio che sembra sempre più pieno di problemi.