Elkann snobba Allegri: segnale chiaro sul futuro del Mister

Allegri
Allegri

Sembra ormai piuttosto chiaro come il futuro di Massimiliano Allegri sia lontano dalla Juventus. Non sono infatti arrivate parole incoraggianti da parte di John Elkann, amministratore dell’holding finanziaria olandese che controlla la società bianconera, nella lettera rivolta agli azionisti per il bilancio del 2023. Elkann ha parlato di anno zero per la Juventus, un anno in cui bisognava principalmente risolvere tutte le problematiche extracalcistiche legate al club, per poi ripartire nella prossima stagione con tanti obiettivi importanti.

C’è il possibile ritorno in Champions League, ma soprattutto la partecipazione al Mondiale per club nell’estate 2025. La Juventus sta costruendo le basi per un futuro più solido, in grado di riportare in alto i colori bianconeri. Elkann non ha mai menzionato Allegri all’interno di questa lettera, evidenziando come il futuro del tecnico sarà nelle mani di Cristiano Giuntoli.

Quest’ultimo è un elemento fondamentale nella costruzione della Juventus del futuro, molto passerà dalle sue idee e questo lascia presagire come ormai per Massimiliano Allegri l’avventura con i colori bianconeri sia arrivata al capolinea. Giuntoli infatti stravede per Thiago Motta, è lui il prescelto per la Juventus del prossimo anno. Allegri invece si ritrova con il contratto in scadenza proprio a giugno 2025 e la società non ha alcuna intenzione di rinnovarglielo.

Questo significa che quando terminerà la stagione in corso, Allegri dirà addio alla Juventus, da capire però se ci sarà la rescissione del contratto oppure la società dovrà comunque pagare i 7 milioni di euro che gi spettano anche per il prossimo anno. La cosa certa è che non saranno fatti più colpi di testa, ma si lavorerà in maniera sostenibile per garantire un bilancio più sano. Qualsiasi tipo di risultato otterrà Allegri in questa stagione, c’è infatti la possibilità di vincere ancora la Coppa Italia, il suo futuro è lontano dalla Juventus.