Allegri pensa in grande: “Vincere la Coppa Italia ci permetterà di giocare anche la Supercoppa!”

La Juventus è pronta a sfidare la Lazio nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. Con due gol di vantaggio grazie al risultato della semifinale d’andata, il tecnico Massimiliano Allegri si prepara a fronteggiare una Lazio determinata a ribaltare le sorti della sfida. In vista del ritorno della semifinale, in programma domani alle 21, Allegri non sottovaluta l’avversario: “Mi aspetto i biancocelesti aggressivi, servirà una gran partita”.

L’allenatore bianconero affronta con determinazione il momento cruciale della stagione, consapevole dell’importanza di questa competizione per il destino della squadra e del proprio futuro. “Non ci deve essere la paura di finire a zero titoli”, dichiara Allegri, proiettando lo sguardo verso la finale di Coppa Italia e oltre. Con quattro trionfi in Coppa Italia nel suo primo ciclo alla Juventus, Allegri conosce bene l’importanza di conquistare trofei e non intende lasciare nulla al caso. “Quando sei alla Juventus devi giocare per vincere trofei. Ora dobbiamo essere bravi a conquistare la finale e poi punteremo a vincere la coppa: questo ci permetterebbe anche di giocare la Supercoppa Italiana la prossima stagione”, afferma con fermezza, sottolineando l’ambizione che caratterizza il club bianconero.

Tuttavia, Allegri è consapevole dei rischi e delle sfide che si presenteranno sul cammino verso la finale. Nonostante il vantaggio di due gol ottenuto all’Allianz Stadium, il tecnico juventino è prudente: “Il 2-0 non è ancora sufficiente per arrivare in finale”. Prevede una Lazio determinata a reagire dopo il cambio di guida tecnica e si prepara a un confronto intenso e combattuto. “Dovremo essere squadra, lottare, vincere i contrasti, ma anche giocare bene tecnicamente e con lucidità”, aggiunge.

Uno dei dilemmi principali per Allegri riguarda la scelta dell’attacco, con Federico Chiesa e Yildiz in ballottaggio insieme a Vlahovic. Pur non sbilanciandosi, l’allenatore riconosce l’importanza delle scelte tattiche in una partita così cruciale: “Domani più che mai saranno importanti anche i cambi visto che la partita potrebbe essere lunga e combattuta”.

La Coppa Italia potrebbe avere ripercussioni significative sul futuro di Allegri e di alcuni giocatori della Juventus. Tuttavia, l’allenatore preferisce concentrarsi sul presente e sugli obiettivi immediati, respingendo le voci di possibili cambiamenti sulla panchina bianconera: “Ora concentriamoci sul presente e sugli obiettivi”.