Ore decisive per il futuro di Rabiot: la posizione della Juventus

Rabiot
Rabiot

In settimana si capirà quale sarà il futuro di Rabiot. Il centrocampista francese ha infatti il contratto in scadenza il 30 giugno, poco più di un mese e potrà liberarsi a zero dalla Juventus. Prima però che ciò possa avvenire Rabiot vuole avere le idee chiare sulle intenzioni della società bianconera. Il suo futuro lo vuole decidere il prima possibile e per questo in settimana l’agente, mamma Veronique, è attesa nella sede della Juventus per chiarire il tutto.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport c’è un interesse da parte di Thiago Motta di poter contare anche nella prossima stagione su Rabiot, i due tra l’altro hanno anche giocato insieme nel PSG. Sarà però un dentro o fuori, l’incontro dovrà essere risolutivo, non c’è intenzione di arrivare al limite come durante la scorsa estate.

Bisogna quindi mettere subito le cose in chiaro, ma per ora tutto tace in casa Juventus, nessuno ha voluto ancora proferire parola sul futuro di Rabiot. Probabilmente con quest’incontro in arrivo in settimana, si chiarirà meglio la situazione del centrocampista classe 1995, il quale ha già dichiarato in passato di stare benissimo a Torino, ma ovviamente non abbasserà di certo le sue pretese economiche.

Si punterà ad avere almeno lo stesso stipendio attuale, anche perché se dovesse partire a zero ci sono tante squadre pronte a volerlo in squadra. Tra queste spicca il Bayern Monaco, ma non mancano opportunità anche in Premier League, un campionato che sicuramente affascina maggiormente Rabiot.

Quello che conta è capire quanto prima le intenzioni della Juventus, quindi con l’incontro di questa settimana si potrà già pensare ad una Juventus con Rabiot o senza Rabiot, con Giuntoli che nell’eventuale ipotesi dell’addio dovrà trovare un degno sostituto. Meglio quindi accelerare le cose e dare a Thiago Motta una squadra completa il prima possibile.