Juve-Real Madrid, sale l’attesa a Torino: JuveMagazine vi fa vivere l’atmosfera tra i tifosi


IMG-20131105-WA0002Grandissima attesa a Torino, dove stasera la Juventus sfiderà il Real Madrid e proverà a raddrizzare la situazione nel gruppo B di Champions League. Il nostro inviato, Alessandro Michielli, ha raccolto le sensazioni dei tifosi, giunti da tutto il mondo per sostenere i bianconeri in questa delicata sfida.
La fiducia è alta, ma i madrileni sono un osso duro: “Vincere sarà difficile, ma abbiamo fiducia. Se proprio non dovessimo farcela, speriamo di vedere un grande spettacolo in campo, viste le tante stelle. Temiamo ovviamente Ronaldo, ma anche Benzema sarà da tenere sott’occhio”.

IMG-20131105-WA0008Fiducioso anche un tifoso giunto dal Sudafrica, rappresentante dello Juventus Fan Club: “Speriamo di giocare bene, possiamo replicare la prestazione positiva al Bernabeu. Il mio pronostico è 2-0: Tevez e Llorente. Ronaldo sarà il pericolo numero uno”.
Tanti i club provenienti da tutta Italia, curiose le dichiarazioni di un tifoso: “Stasera ci scateneremo contro Cristiano, dopo quanto fatto all’andata. Lo Juventus Stadium sarà una bolgia. Chi temo di più? L’arbitro!!!”.
Parla anche il presidente dello Juventus Club Drughi Sud di Lucera (Foggia): “Ci aspettiamo una reazione dopo la sconfitta dell’andata, credo che potremo farcela. Conte comincerà, probabilmente con la difesa a 4, poi tanto dipenderà da come si metterà la partita. Chi temiamo di più? Di certo Ronaldo”.
Ronaldo sembra proprio lo spauracchio dei tifosi bianconeri: “Sì, lo temiamo. Là davanti può fare la differenza. Ma il nostro entusiasmo può spingere la Juve verso l’impresa”.
CR7 non è l’unico pericolo: “Non dimentichiamo Bale, è un grande giocatore. Prima di tutto, però, dobbiamo pensare a replicare la bella prestazione di Madrid. Del Piero ha deciso già questa sfida in passato, ora la maglia numero 10 è sulle spalle di Tevez. Se riuscirà a imitare Pinturicchio? Lo speriamo, stasera può essere l’occasione giusta per rompere il digiuno di 4 anni in Champions.

Abbiamo poi avvicinato anche un capo-ultrà del Real Madrid, molto cordiale: “Sarà una partita difficile, la Juve è una grande squadra ed ha bisogno dei tre punti per la qualificazione. Chi temo tra i giocatori bianconeri? Nessuno. Abbiamo rispetto, ma nessuna paura. Ci aspettiamo comunque di assistere a una bella partita, speriamo poi di riuscire a portare a casa la vittoria”.
IMG-20131105-WA0018