Irrati salva l’Inter: non da il rigore netto al Sassuolo, l’Inter riparte e segna


Ancora un episodio che fa molto discutere in questo campionato dove gli arbitri diventano sempre più protagonisti. Ieri è stato Irrati a cambiare le sorti della partita. Il Sassuolo perdeva due a zero ma ecco una trattenuta netta su Raspadori, rigore netto e possibile pareggio per il Sassuolo ma Irrati dice di aver visto e di proseguire. Nella stessa azione l’Inter addirittura raddoppia e la partita finisce.

L’errore plateale di Irrati ha chiuso la partita. Il Sassuolo si stava ancora lamentando per il penalty e ha assistito al raddoppio. De Zerbi si è lamentato nel dopo partita ma naturalmente serve a poco. Una partita che sembrava già segnata dato che era stata spostata per gli assenti dell’Inter. Inoltre ieri il Sassuolo ha scelto di non giocare senza 8 titolari rinunciando ai Nazionali italiani. Mentre l’Inter li ha schierati ugualmente.

E oggi sui media, di questo incredibile regalo all’Inter non ne parla nessuno. Fosse successo per la Juve si sarebbe parlato di scandalo.

Proprio l’Inter che si lamentò pubblicamente a inizio campionato ora non si lamenta più.

Basti pensare, inoltre, che Orsato dopo il presunto errore contro i nerazzurri non ha potuto più arbitrare l’Inter.

Per quanto riguarda la Juve, ieri ha preso un rigore contro per fallo molto opinabile di Chiellini mentre non ha ricevuto il penalty del due a zero con Lozano che ha tranciato Chiesa.

Il tutto sempre con Var spento. Che bel campionato!