Chiesa umile e sportivo: “Complimenti al Chelsea, noi abbiam messo lo spirito Juve, ora testa al Toro”


Davvero fantastico Fedeerico Chiesa. Corre come un folle per 90 minuti, gioca bene in qualsiasi ruolo viene posizionato, ala destra, sinistra, falso nueve.

E dietro un grande Calciatore c’è un grande uomo. Lo si vede dall’intervista nel post partita.

Non si vanta del gol con cui ha affondato il Chelsea. Anzi inizia coi complimenti alla squadra inglese, poi passa a elogiare i compagni per lo spirito Juve messo in campo.

Nemmeno il tempo di festeggiare che già Federico Chiesa pensa persino al derby col Torino.

Federico Chiesa è diventato il primo giocatore italiano a trovare il gol per quattro presenze da titolare consecutive di Champions League con la maglia della @juventusfc  da Alessandro Del Piero nel novembre 1997. Riferimento”.

Chiesa è un grande talento come Del Piero e come l’eterna bandiera bianconera ha soprattutto l’umiltà e la grinta che fanno la differenza.

Anche nell’occasione del gol è andato a coccolarsi Bernardeschi autore dell’assist dicendogli che il gol era suo.

Gol a parte durante la partita ha regalato degli strappi in cui ha massacrato di forza e velocità i difensori del Chelsea.

Finalmente allo Stadium son tornati i tifosi e si son goduti anche il ritorno della Juve che conoscevamo.

Complimenti a questa Juve tutta sudore grinta e Chiesa.

Ecco le sue parole:

Si può dire che il calcio è giusto pensando alla tua prestazione?
“Sicuramente è stata una prestazione sofferta, perchè il Chelsea ci ha messo lì, è stato bravissimo nel possesso palla, però questa sera abbiamo fatto vedere lo spirito Juve, quello che ci chiede il mister. Siamo partiti con un modulo, poi il mister ha cercato di cambiare per attaccare la profondità, per andare negli spazi, dove il Chelsea stasera ha sofferto e noi siamo stati bravi a punirlo”.

Tu avevi il fuoco della Champions League dentro?
“E’ una grande sfida, è bellissimo giocare questa competizione, però ora ci godiamo questa serata, perchè abbiamo vinto, però abbiamo il derby sabato, è un’altra partita importantissima”.

E’ riscoppiato l’amore con Massimiliano Allegri? Abbiamo visto lo spirio di Wembley stasera?
“Ci tengo a dire una cosa, che ho visto anche ultimamente, non c’è mai stato nessun problema con il mister, questa è una cosa solamente creata dai giornali, ma io con il mister non ho assolutamente nessun problema, anzi, quello che mi chiede io faccio, non c’è assolutamente problema, c’è grande sintonia. Ora dobbiamo riprenderci, siamo partiti male, e forse questo un po’ vi piace, quando la Juve parte un po’ così, volete mettere un po’ di gossip inutile, perchè noi siamo tutti col mister, vogliamo fare bene e riportare la Juve agli anni in cui ha vinto gli scudetti”.

Tanti della Nazionale italiana hanno giocato molto bene.
“Sì, c’è grande spirito, ma stasera lo spirito Juve lo abbiamo dimostrato. Il Chelsea è una squadra fortissima, ha vinto la Champions League, lo ha fatto vedere in queste partite, però abbiamo fatto una grande partita. Anche se in fase difensiva, però è l’approccio che ci voleva stasera per portare i punti a casa”.