Frattura fra Allegri e la Dirigenza: il tecnico fa accuse precise


Un anno senza titoli e il grande idillio fra Allegri e la Società sembra davvero interrotto, Niente di irreparabile ma Allegri ha lavato i panni sporchi in casa ed è stato molto chiaro.

Il Mister ha esternato la sua insoddisfazione per questo calciomercato. Aveva chiesto espressamente dei giocatori in ruoli precisi.

Secondo Allegri per tornare competitivi servono giocatori di grande valore: un terzino sinistro, un centrocampista regista, un attaccante. E’ il minimo sindacabile sotto cui non vuole scendere. Ma la Juve al momento ha addirittura indebolito la rosa. E Allegri non ha gradito, per esempio, il regalo di Dybala a Marotta, un rinforzo per una rivale che ha chiuso il campionato già oltre 10 punti più su dai bianconeri. Al suo posto sarebbe dovuto arrivare Di Maria, stesso costo ma 34 anni. Ipotesi che sembra persino tramontata.

I tifosi accusano il Allegri di difensivismo e mancanza di gioco. Probabilmente il tecnico livornese ritiene che il problema siano i giocatori a disposizione. E in effetti al momento la Juve dovrebbe giocare con De Sciglio, panchinaro da sempre anche in squadre minori. Un centrocampo coi soliti Rabiot e Arthur.

E Da oggi anche Morata non è più un giocatore della Juve e così in avanti resterebbero Vlahovic e il vuoto più assoluto.

Sembra che nemmeno la Dirigenza bianconera abbia gradito troppo la foto del Mister con campos. Ma questa sembra ben poca cosa rispetto ad un allenatore che ha poca fiducia nei mezzi della propria squadra.