Pirlo jr torna ad attaccare sui social: “Ci fosse stata un’altra persona in panchina…”


Nicolò Pirlo torna a farsi vivo sui social network. Il figlio dell’ex allenatore della Juventus era già stato protagonista nei mesi scorsi di qualche post polemico, nei confronti dei tifosi bianconeri, generando peraltro reazioni scomposte e fuori luogo, da lui stesso denunciate su Instagram. Il clima sembra essersi rasserenato nelle ultime settimane, ma i post di Pirlo jr continuano a generare parecchie discussioni.

Nicolò ha così commentato il pareggio di ieri pomeriggio della Juventus, ad Udine: con la partita in controllo, i bianconeri si sono fatti riagguantare (2-2) dall’Udinese, complici due gravi errori di Szczesny. Qualcosa di visto e rivisto nella scorsa stagione, quando la Juve di Pirlo era protagonista di incredibili blackout che si manifestavano con errori dei singoli piuttosto marchiani. Errori che generavano cattivi risultati e critiche alla gestione Pirlo.

“Il calcio è bello perché, se la Juve si fosse fatta rimontare due gol l’anno scorso, sarebbe stata colpa di una sola persona. Che quest’anno però non c’è”, questo il messaggio lasciato su Instagram da Nicolò Pirlo, accompagnato da un’emoticon a forma di applauso che accompagna la foto del papà.

Era facile immaginare che si sarebbe scatenato il putiferio e così è stato. Come al solito, i suoi followers si sono divisi in due fazioni, tra chi propone di “chiedere scusa al Maestro” e chi invece ricorda che “quella persona ci ha fatto perdere col Benevento”. C’è anche chi analizza in modo più freddo (“Pirlo e la Juve non si sono lasciati bene, questo è chiaro”) mentre non mancano gli attacchi a Nicolò: “Ho ammirato il suo papà come giocatore, l’ho sostenuto come allenatore, ma ora basta. Ora francamente ha stancato”.