La Juve non fa un gol, Morata sostituito: esce tra i fischi dello Stadium


Morata è il simbolo di questa Juve. Purtroppo corre, ce la mette tutta ma di fare un gol non se ne parla.

E così all’uscita è stato sommerso dai fischi dello Stadium. In effetti lo spagnolo non segna dalla quarta giornata e siamo alla quattordicesima.

Oggi ha anche causato il primo gol dell’Atalanta perdendo un comodo pallone.

Naturalmente il problema della Juve non può essere un giocatore. Ma è chiaro che la mancanza di Ronaldo si sente.

Basta pensare che il portoghese segnava 30 gol a stagione ed è stato sostituito da Kean che fa la panchina a Morata. Morata che finora ha segnato solo due gol.

Per molti è colpa del centrocampo ma bisogna ammettere che con lo stesso centrocampo Ronaldo segnava ogni partita.

Piuttosto sembra che questa Juve non abbia giocatori che possono illuminare e vincerle le gare.

Poi la Juve oggi è anche stata sfortunata e meritava il pareggio. L’Atalanta con Zapata ha segnato nell’unico tiro in porta.

La Juve ha sciupato ma si ritorna sempre allo stesso discorso: la qualità. Lo stesso Dybala ci ha provato ma su tre occasioni ha raccolto una telefonata per il portiere, un tiro in tribuna e una punizione sulla traversa.

L’unica cosa che raccoglie ogni match la Juve sono gli infortuni e oggi perde Chiesa e Mckennie. Sempre e solo sfortuna?