Chiesa, numeri da record a livello europeo: spirito alla Mandzukic e tanto talento


Quando Paratici disse che “certe occasioni si devono cogliere”, molti restarono perplessi e dubbiosi della bontà dell’operazione Chiesa. Sembravano troppi quei 50 milioni per il giocatore frenetico e disordinato della Fiorentina. Oggi Federico è forse il calciatore più amato della Juventus.

Ma partiamo dai numeri di Chiesa di quest’anno: E’ il più giovane a livello dei 5 maggiori campionati europei ad aver raggiunto la doppia cifra 8, come gol e come assist. Cifra che se consideriamo Champions e Coppa Italia sale a 13 gol e 11 assist.

Numeri che per un 23enne che doveva adattarsi al cambio di livello fanno capire di che qualità è dotato.

Ma Chiesa non piace solo per i gol e gli assist, è il suo modo di giocare epico che fa impazzire i tifosi. In una squadra che gioca orizzontale lui cerca di spaccare la difesa, non ha paura di puntare di puntare i difensori. Ogni volta che tocca palla prova a far male e corre, corre sempre e veloce. Chiesa ha raggiunto i 35 km orari superando uno tra i più veloci attaccanti come Morata che raggiunge i 32 Km.

Chiesa non si risparmia, e come spirito battagliero ricorda Mandzukic, puoi vederlo tirare in porta e subito dopo è in difesa ripiegare.

Il gol di Ronaldo è per metà di Chiesa che ha fatto fuori Hisaij con almeno tre cambi di direzione. e dopo la foga ecco la maturità e la freddezza di alzare la testa per servire una palla rasoterra da spingere in porta.

Poi quell’esultanza identica a Ronaldo. l’ha spiegata lo stesso Chiesa: “è troppo bella, contagiosa, vien voglia di copiarla!!!”

Chiesa si diverte a giocare, si diverte con Ronaldo, come toglierci la felicità di esultare come lui!!

Vi riproponiamo la meravigliosa azione col Napoli in slow motion: