Donnarumma ci crede: “Voglio vincere l’Europeo e per me il Pallone d’oro”


E’ il portiere della Nazionale italiana e finora il cpo di mercato dell’estate. Mister 80 milioni, con l’addio al Milan per passare al ricchissimo PSG in un’operazione non proprio da fair play finanziario.

Ma Donnarumma non si vuol fermare qui e ha confessato le sue ambizioni. Fin da bambino sogna di diventare il numero 1 dei numeri 1.

E in realtà ha già battuto Dino Zoff a cui strappato il record d’inviolabilità di porta in Nazionale portandolo a 1168 minuti contro i 1146 del campione del mondo 1982.

Il Pallone d’oro si sa significa essere nominato almeno per un anno come il più forte giocatore del mondo e Donnarumma vuole questo premio.

In realtà per i portieri è stato sempre molto più difficile arrivare ad una nomination che spesso ricade su chi fa tanti gol.

Basti pensare che non verrebbe dato a una leggenda della storia come Buffon. In realtà però è anche giusto crederci se pensiamo che dopo i Mondiali vinti nel 2006 il premio fu assegnato a Cannavaro.

Il bravissimo difensore non ce ne voglia ma pensare che in quella Nazionale c’erano Del Piero, Pirlo, Totti che non l’anno mai ricevuto lascia attoniti.

Per cui magari fa bene Donnarumma a crederci sperando di non perdersi in annunci che altri giovani fecero a suo tempo e ricordiamo Pogba.

Ma Donnarumma dovrà lavorare tanto perchè almeno al momento non sembra all’altezza ad esempio di Buffon.

Una speranza però c’è dato che i due mostri Messi e Ronaldo si son fatti grandetti. Ci fossero loro bisognerebbe solo scegliere a quale dei due darlo.