Skysport, Chiesa e Kean possono aspettare: Allegri riconferma gli stessi 11 col Milan


Secondo Skysport Allegri contro il Milan sarebbe propenso a schierare gli stessi identici uomini della sfida col Malmoe. E non sarebbe una gran notizia se non fosse che lo scorso anno Pirlo cambiò 52 formazioni in 52 gare. Talvolta per necessità ma più spesso per esperimenti e tentativi di miglioramento alla ricerca di una quadra mai trovata

A quanto pare Allegri è meno predisposto alle rotazioni esasperate. Non che non abbia tentato qualche esperimento come Danilo a centrocampo. Ma sembra sia già rientrato nei canoni tradizionali con il brasiliano per l’appunto riposizionato a terzino destro dove si esprime meglio.

Naturalmente con questa formazione resterebbe fuori Chiesa, il giocatore che più si è distinto dallo scorso anno. Ma Federico è tornato infortunato dalla Nazionale e dopo aver saltato le convocazioni per Napoli e Malmoe, di certo non si trova in un ottimo stato di forma.

Per cui Chiesa potrebbe subentrare nel secondo tempo rivelandosi un’arma importante a gioco iniziato.

Dovrebbe restare fuori anche il campione europeo Chiellini, ma anche Giorgio non è in ottima forma fisica tanto che ieri non ha preso parte alla partitella.

Resterebbe a scalpitare in panchina anche Kean che col Malmoe ha anche segnato un gol, annullato purtroppo per fuorigioco.

Sempre dalla panchina partirebbe Kulusevski che ancora non ha fatto innamorare Allegri. E medesima sorte toccherebbe al texano Mckennie che continua a restare un gradino sotto gli altri centrocampisti

Negli 11 in campo ci sarebbero confermatissimi Locatelli, nuovo arrivato che dopo qualche panchina per adattamento sembra essere già il migliore di centrocampo. E ci sarebbe Rabiot schierato a sinistra, come nella Nazionale di Deschamps, un ruolo davvero sembra un altro giocatore. Proprio Locatelli centrale e Rabiot a sinistra sembrano essere le migliori novità tattiche per avvicinarsi alla squadra tipo, mai cercata o trovata da Pirlo.