Insigne lo ammette: “Tiro a giro? Mi piace provarlo ma non è mio, è di Del Piero”


Insigne intervistato al Festival dello Sport di trento ha risposto alle domande su quello che una parte della stampa definisce la sua invenzione, “il tiro a giro”. Il numero 10 del Napoli ha risposto che gli piace tirare sul secondo palo ma che è un tiro inventato da Del Piero.

Bisogna certamente fare i complimenti a Insigne per la sincerità Ma sinceramente non è proprio possibile paragonare i due tiri. Del Piero oltre alla costanza e i palcoscenici importanti, la Champions, con cui li realizzava, effettuava un tiro con una parabola meravigliosa. La palla saliva alta impedendo ai portieri la parata e poi carica di effetto scendeva infilandosi all’incrocio dei pali.

Inoltre solitamente Del Piero prima di effettuare il tiro saltava o ubriacava il difensore con una serie di finte.

Molto più semplice il tiro di Insigne che ha solo un effetto a rientrare.

E nonostante una parte di giornalisti continui a paragonare Insigne a Del Piero sembra davvero improponibile il confronto fra i due giocatori. Alex aveva una classe cristallina, di livello pari a un Baggio o Totti. Da anni in Italia ormai non si vedono fenomeni di questa grandezza. Non è solo una questione di Insigne ma di livello generale dei calciatori italiani del momento.