Adani definitivo sul gioco di Allegri: “La Juve tira 15 volte in un mese, il Liverpool in 25 minuti”

Adani
Adani

Lele Adani ha parlato senza mezze misure del poco spettacolo espresso nel match di campionato più atteso, quello che ha visto scontrarsi l’Inter di Inzaghi contro la Juventus di Allegri. L’ex telecronista di Sky ha voluto dire la sua sul derby d’Italia durante il classico appuntamento della BoboTV, criticando in modo particolare l’atteggiamento avuto in campo da parte della Juventus. Adani ha parlato addirittura di più brutto spettacolo possibile del calcio italiano, evidenziando uno spot alquanto negativo per la nostra Serie A.

Il punto è che a detta di Adani quello visto nel derby d’Italia non è assolutamente calcio ed il problema è che si è trattata di una partita che ha avuto numerosissimi telespettatori in tutto il mondo. Ha voluto prendere ad esempio il match di Premier League tra Manchester United e Liverpool, dove ci sono stati ben 25 tiri in 30 minuti. Il calcio inglese mostra grande spettacolo a differenza di quello italiano, ma Adani ha voluto anche dare una bella stoccata ad Allegri, per il quale non nutre di certo una grande simpatia.

Per lui la Juventus è una squadra senza gioco, in Europa è sempre uscita agli ottavi o ai quarti negli ultimi anni, proponendo un non calcio. Addirittura ha evidenziato come la Juventus riesca a fare quindici tiri in porta nell’arco di un mese, troppo poco per apprezzare questa squadra.

Sappiamo come Adani non condivida la teoria del corto muso di Allegri, per lui il calcio è altro, ma in questo momento la Juventus non sembra possa fare di più. Quello che conta è recuperare punti in classifica, poi si lavorerà sullo spettacolo. Nemmeno l’Inter di Inzaghi è sembrata così spettacolare, seppur abbia un’idea di calcio diversa, ma era alquanto evidente come durante il derby d’Italia entrambe le squadre non volessero uscire con una sconfitta da San Siro.