Allegri contro gli scienziati del Calcio: “Conta solo il risultato”, il suo pensiero


Ieri in conferenza stampa il filosofo del corto muso ha ribadito il suo pensiero sul Calcio. Per lui gli addetti ai lavori commentano sentendosi degli scienziati ma in realtà il loro giudizio dipende solo dal risultato.

Per fare un esempio ha preso in esame il caso della Nazionale che dopo aver vinto l’Europeo viene massacrata per aver sbagliato un rigore.

In realtà un discorso molto semplicistico perchè se è vero che segnando quel rigore tutto sarebbe cambiato, è anche vero che la Nazionale italiana in più partite ha giocato davvero male e il risultato sul campo è stato giusto.

In realtà spesso Allegri viene proprio criticato per il suo gioco poco spettacolare.

Il Mister ha ribadito che in campo la differenza non la fa l’allenatore coi suoi schemi ma le giocate dei calciatori.

Un discorso parzialmente vero se non fosse che l’allenatore ha una grande importanza psicologica così come nella creazione delle condizioni per far rendere al top i propri calciatori.

Naturalmente è chiaro che se in squadre non hai delle punte che la mettono dentro, un regista o un portiere in grado di salvare il risultato le cose si complicano enormemente.

E la rosa della Juve di lacune in ogni reparto ne ha veramente troppe.