Sogno svanito all’ultima giornata: l’Inter rimpiange Bologna


Finisce con la vittoria milanista lo Scudetto del 2021/22. Il Milan non vinceva da 11 anni. E giornata amara per l’inter che sperava in uno sgambetto del Sassuolo.

I rimpianti interisti vanno alla sconfitta col Bologna. L’inter aveva presentato tre ricorsi per non giocarla e vincerla a tavolino. La partita fu spostata ad aprile e il Bologna ormai non aveva motivazioni dato che aveva conquistato la salvezza. Eppure la squadra di Inzaghi non sfruttò l’occasione anzi fu sconfitta dalla squadra di Mihajlovic. Con quei tre punti sarebbe stata davanti al Milan.

Probabilmente il Milan è la squadra che ha meritato di più questo Scudetto. A inizio stagione non era dato nemmeno fra i favoriti.

Di certo resta un campionato con troppe ombre sul piano arbitrale. E proprio il Var che doveva dare certezze è stato lo strumento delle ingiustizie.

Ne sa qualcosa la Juve con gli interventi pro Inter come il fallo su Zakaria chiamato fuori area proprio dalla moviola in campo.

E inutile ricordare le simulazioni dei professionisti del tuffo che ormai aspettano il contatto per farsi dare il rigore dal var.

Mediocrità anche sugli arbitri. In Supercoppa il fischietto non ebbe il coraggio di buttare fuori Brozovic che dopo l’ammonizione aveva risposto scagliando in tribuna il pallone.